29 Nov - 2 Dic MILANO
EVENTI ISCRITTI
Be Pop Be Popular
  • Brand Activation
  • Hybrid Event
  • Launch Event

Be Pop Be Popular

Vincitore di categoria

Launch Event
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
CLIENTE

H&M

Be Pop Be Popular
AGENZIA

Synapsy

TARGET

Uomini donne 18-40, ingaggiati in una prima fase online attraverso una campagna social veicolata attraverso i canali di H&M e con comunicazione OOH sulla città di Milano e in una seconda fase con un evento interattivo in tre differenti location.

EDIZIONE

2019

Per il lancio della capsule collection HMoschino, abbiamo posizionato in tre piazze Milanesi, tre grandi cubi di Rubik che ruotavano meccanicamente proiettando grazie alle facce ricoperte di led diversi contenuti del brand.
All’interno di uno di essi si svolgeva un’attività di engagement dove gli utenti provando la collezione, diventavano i testimonial della campagna. Le foto prodotte venivano infatti proiettate in real time sugli altri due cubi e sui canali social, generando condivisione.
Al termine della giornata, il cubo che ospitava la collezione, si trasformava in un temporary store.

Focus

Lanciare la Capsule collection H&M 2018 in collaborazione con Moschino e invitare il target nello store di piazza del Duomo a Milano per l’apertura della vendita in esclusiva nazionale della collezione.

Idea Creativa

Per lanciare la capsule collection HMoschino, abbiamo scelto di adottare un’icona della collezione e farla diventare il core dell’iniziativa. Dopo un teaser OOH, una domination in metro e della comunicazione social, abbiamo realizzato 3 installazioni in 3 piazze Milanesi.
Tre grandi cubi di Rubik con all’interno un motore che permetteva di far ruotare le strutture proprio come il cubo originale. Le facce di due cubi, erano ricoperte di led e proiettavano contenuti del brand e la grafica dell’evento, mentre uno dei cubi era accessibile al pubblico e ospitava in anteprima nazionale la collezione HMoschino. All’interno del Cubo si è svolta un’attività di engagement che permetteva ai partecipanti di provare i capi della collezione, farsi immortalare da un fotografo e diventare i testimonial della campagna di comunicazione. Le immagini venivano infatti proiettate sui cubi e condivise sui canali social.
Alla chiusura serale il cubo diventava una vetrina su strada dove esporre la collezione.