29 Nov - 2 Dic MILANO
EVENTI ISCRITTI
Prendiamola con Filosofia – Lockdown Festival
  • BRAND EXPERIENCE
  • EVENTO CULTURALE
  • EVENTO NON PROFIT/CSRDIGITALE
  • MUSICALE E SPORTIVO DIGITALE/IBRIDO

Prendiamola con Filosofia – Lockdown Festival

Vincitore di categoria

ex aequo EVENTO CULTURALE
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
CLIENTE

AlceNero, Audible, Bmw, BuddyBank, BNL, eFM, Enel, Levi’s, MySpot, Sogei, Toyota, Unicredit, Plesh, Aiic, Converso, IESE Business School

Prendiamola con Filosofia – Lockdown Festival
AGENZIA

Piano B e Tlon

TARGET

Trasversale

EDIZIONE

2020

Piano B e Tlon hanno realizzato un vero e proprio festival internazionale digitale, con contenuti di alto rilievo per il pubblico, interamente prodotto da casa. Abbiamo voluto toccare temi cardine offrendo spunti di riflessione su: filosofia, amore, politica, economia, ambiente. L’impossibilità di fruizione dei contenuti formativi ed educativi tradizionali (musei, scuole, università, teatro, ecc) ha imposto l’utilizzo virtuoso degli strumenti digitali in grado di sostenere culturalmente le cittadine e i cittadini. Abbiamo voluto reagire velocemente alla situazione anomala in cui ci siamo trovati organizzando tutto con grande prontezza, e in totale sicurezza, per essere online già il 21 di marzo. Abbiamo coordinato circa 300 relatori da tutto il mondo in 6 giornate di eventi per un totale di 47 ore di diretta, per mettere le persone in comunicazione, farle parlare tra di loro, mostrare come il dialogo e la cultura possano essere grandi strumenti di elaborazione del disagio e di crescita.

Focus

Obiettivo delle iniziative concepite per il lockdown è stato quello di proporre strumenti culturali in grado di immaginare e creare una comunità inclusiva virtuale e insieme reale, capace di trasformare la paura e il dolore in entusiasmo e intelligenza condivisi, per dimostrare affetto e solidarietà.

Idea Creativa

Piano B e Tlon hanno realizzato un vero e proprio festival internazionale digitale, con contenuti di alto rilievo per il pubblico, interamente prodotto da casa. Abbiamo voluto toccare temi cardine offrendo spunti di riflessione su: filosofia, amore, politica, economia, ambiente. L’impossibilità di fruizione dei contenuti formativi ed educativi tradizionali (musei, scuole, università, teatro, ecc) ha imposto l’utilizzo virtuoso degli strumenti digitali in grado di sostenere culturalmente le cittadine e i cittadini. Abbiamo voluto reagire velocemente alla situazione anomala in cui ci siamo trovati organizzando tutto con grande prontezza, e in totale sicurezza, per essere online già il 21 di marzo. Abbiamo coordinato circa 300 relatori da tutto il mondo in 6 giornate di eventi per un totale di 47 ore di diretta, per mettere le persone in comunicazione, farle parlare tra di loro, mostrare come il dialogo e la cultura possano essere grandi strumenti di elaborazione del disagio e di crescita.