29 Nov - 2 Dic MILANO
EVENTI ISCRITTI
Sprite – I <3 You Hater
  • Brand Activation
  • Hybrid Event

Sprite – I <3 You Hater

Vincitore di categoria

Hybrid Event
Brand Activation
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
CLIENTE

Coca-Cola Italia

Sprite – I <3 You Hater
AGENZIA

McCann Worldgroup

TARGET

16-24 anni

EDIZIONE

2019

I love You Hater è la prima campagna che trasforma l’odio in ironia. Sprite e Commenti Memorabili hanno pubblicato alcuni dei peggiori insulti del web. Poi hanno chiesto alla community di dare una rinfrescata a questi insulti con dei commenti memorabili. Quelli più ironici sono stati selezionati e svelati sulle pagine di Commenti Memorabili e in contemporanea su un’affissione speciale a Milano. Di fronte all’affissione è stato aperto l’I <3 You Hater Club, dove poter commentare gli insulti in diretta, personalizzare una t-shirt e sorridere con le improvvisazioni ironiche dell’artista Elianto.

Focus

Sprite vuole sensibilizzare e attivare le persone, soprattutto i teenager, su diverse tematiche sociali che scatenano l’odio: discriminazioni di genere, la comunità LGBT, migranti e bodyshaming, dimostrando che il modo più efficace per rispondere all’odio non è con altro odio, bensì l’ironia.

Idea Creativa

Sprite – I love you hater è la prima campagna che trasforma l’odio in ironia. Sprite si è alleata con il team di Commenti Memorabili, una delle community più irriverenti in Italia, pubblicando alcuni dei peggiori insulti trovati sul web. Poi ha sfidato la community, chiedendo di dare una rinfrescata a questi insulti con l’ironia di commento memorabile. I migliori commenti sono stati selezionati e svelati sulle pagine di Commenti Memorabili e in contemporanea su un’affissione speciale a Milano. Il 3 luglio Sprite ha aperto un club esclusivo di fronte all’affissione speciale dove le persone hanno potuto continuare a commentare gli insulti in diretta. E per finire, grazie alle improvvisazioni ironiche dell’artista Elianto, ha ricordato a tutti gli hater una dura verità: più voi odiate, più noi ridiamo.