29 Nov - 2 Dic MILANO
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
CRISTINA MARTELLA
Giuria

CRISTINA MARTELLA, SODALIS

Group Digital Marketing & Digital PR Manager

BIOGRAFIA

Laureata in Relazione Pubbliche allo IULM di Milano con un master in Comunicazione Pubblicitaria presso il Sole24Ore Business School. Inizia la sua carriera nell’ambito PR in Moncler e nell’Ufficio Stampa di Cartier, ma seguendo l’indole per il mondo digital nel 2005 coglie la lunga e costruttiva sfida nel Gruppo Leroy Merlin nella divisione Digital Marketing & CRM fino al 2016, quando incrociando l’esperienza lavorativa con la sua passione per il mondo del beauty costituisce in Deborah Group la divisione digital marketing.
A partire da Gennaio del 2020 ricopre il ruolo di Group Digital Marketing & Digital PR Manager in Sodalis Group.

Cristina in pochi tweet:

Il 2020 è un anno difficile per il mondo degli eventi. La industry sta cercando di reinventare format e modalità di engagement per continuare a parlare ai propri target. Un progetto vincente in un contesto post pandemia dovrà…: “dovrà saper essere significativo e rilevante nel lungo termine, per ogni partecipante. Non potendo calare l’utente in una esperienza forte, fisica e a 360° bisognerà puntare tanto su cosa resta una volta terminata la Live e su come farci ricordare nel lungo periodo”.

I giurati valutano i progetti prima online, sulla base di un video e di una scheda informativa. Il tuo consiglio ai candidati per un’efficace presentazione del progetto è: “non puntare solo sui risultati raggiunti, ma cercare di ingaggiarci sulla strategia pensata per risultare rilevanti sul singolo. Questo, in un mondo di eventi onLine e in cui tutti siamo sempre in una call, credo sia la sfida più difficile”.

‘Simplicity is the new gold’ è il claim dell’edizione 2020 del Bea. Il senso è quello di tornare all’essenziale, di “togliere” ciò che è superfluo. Una call to action forte, una invocazione a porsi nuovi obiettivi, più sostenibili, più in linea con le sfide della contemporaneità e del futuro, confidando nelle nostre capacità creative. ‘Simplicity is the new gold’ per te significa…: “tornare all’essenziale, dare valore prima di tutto al contenuto, che vogliamo che arrivi. Per anni abbiamo costruito eventi pensando a percorsi esperenziali, che portassero tutti i partecipanti( in maniera indifferenziata) a maturare un’idea, cosi da guadagnarci la memorabilità. Oggi, invece, dobbiamo saper essere sempre piu autentici ed empatici e capaci di costruire relazioni con i singoli. È importante quindi pensare ad una nuova content strategy e a sfruttare nuovi canali sempre piu nell’ottica dell’one-to-one”.

ALTRI MEMBRI