29 Nov - 2 Dic MILANO
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
Bea Festival, Aversano (Comune di Milano): gara per una cartografia interattiva di 25 piazze cittadine. Sportello unico sempre più semplificato e digitalizzato
Organizzare un evento in uno spazio pubblico o privato a Milano è oggi ancora più semplice. Grazie ai passi avanti fatti dallo Sportello Unico Eventi (SUEV) che permette di presentare, con un unico modulo online, le richieste di autorizzazioni/concessioni necessarie per lo svolgimento. Semplificazione e digitalizzazione le parole d’ordine del 2017. Entro fine anno anche una gara per la realizzazione di una cartografia interattiva di 25 piazze cittadine ove sono ricorrenti eventi.

Già da tempo per organizzare un evento culturale, musicale, sportivo, ecc.. in uno spazio pubblico o privato a Milano, è possibile rivolgersi allo Sportello Unico Eventi (SUEV), che permette di presentare, con un unico modulo, tutte le richieste di autorizzazioni/concessioni necessarie allo svolgimento di un evento sul territorio di Milano, che altrimenti sarebbero da richiedere ai diversi uffici competenti. A fare il punto al Bea Festival sullo stato dell’arte dello Sportello e sulle novità che lo riguardano Patrizia Aversano, direttore area Sportello Unico Eventi de Comune di Milano, coadiuvata da Nicola Corricelli, ambassador del Club degli Eventi e business development director/presidente Mktg Dentsu Aegis Network.

Obiettivo dello Sportello è assistere gli operatori fornendo le informazioni utili al fine di assolvere a tutti gli adempimenti previsti e offrendo consulenza amministrativa, logistico e organizzativa. In particolare offre: consulenza e accompagnamento nell’organizzazione di eventi; coordinamento e mediazione tra gli operatori e gli uffici comunali; verifica e compatibilità con programmazione spazi cittadini; rilascio: concessione suolo pubblico,  licenza spettacolo, licenza  vendita somministrazione; supporto nella relazione con gli enti esterni  (Amsa, A2A, Ats, Atm, Siae)

Cosa fare quando si decide di organizzare un evento sul territorio? Innanzitutto è necessario scaricare il Modulo Integrato compilando esclusivamente le Sezioni previste in ragione della specificità dell’evento. Introdotto in via sperimentale durante il semestre Expo, è attualmente in uso e pubblicato tra gli allegati sul sito del Comune di Milano (www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/servizi/impresa/organizzare_evento/sportello_unico_eventi)”. Il Modulo è strutturato in sezioni per tipologia di autorizzazione richiesta (concessione suolo pubblico, licenza pubblico spettacolo ecc.): fornisce all’utente una visione completa dei provvedimenti che servono per realizzare un evento (Facilitazione); consente di presentare un’ unica istanza in un unico ufficio invece di più istanze in più uffici (Efficienza); riduce il numero di marche da bollo da apporre alle pratiche (Risparmio).

Per districarsi ancora più velocemente tra i meandri della burocrazia, attualmente il Comune ha avviato progetti volti a semplificare e digitalizzare alcuni processi, con indubbi vantaggi per gli organizzatori di eventi , tra cui la riduzione dei tempi di rilascio delle pratiche.

Tra i progetti avviati per esempio vi sono quelli dedicati ai piccoli eventi benefici, di sensibilizzazione e/o raccolta fondi («occupazioni a fini solidaristici») richiesti da associazioni senza scopo di lucro. “Entro il 2017 – ha spiegato Aversano – verrà realizzato  un catalogo di 40 località per il posizionamento di gazebi di piccole dimensioni per le quali località sono già stati acquisiti i pareri necessari al rilasciodell’occupazione (es. parere polizia locale, verde ecc). Inoltre, la richiesta di occupazione di suolo pubblico sarà semplificata e  non dovrà più essere corredata dalla parte tecnica (piantine/rendering);. Infine, anche la concessione verrà rilasciata in tempi ridotti: da 30 giorni a circa 10”.

Il primo step di semplificazione verrà completato entro fine 2017. Entro tale data,  verrà completata la possibilità di compilare e inviare online il Modulo, firmato digitalmente, mentre il pagamento del bollo potrà essere effettuato tramite PagoPA. Il secondo step, che verrà completato entro febbraio 2018, prevede il rilascio autorizzazioni tramite pec (pagamenti online  cosap , spese istruttorie ed eventuale deposito).

Entro l’anno, inoltre, verrà indetta una gara pubblica per l’affidamento di un servizio per la realizzazione di una cartografia interattiva di 25 piazze cittadine ove sono ricorrenti eventi.

Per ogni piazza sarà realizzata:

– una mappa interattiva 2D contenente i relativi  vincoli di utilizzo (elementi di arredo urbano, punti di allacciamento elettrico, tombini, pali luce, verde pubblico ecc.) con l’obiettivo di individuare lo spazio utile per la progettazione e realizzazione di eventi;

– un modello digitale in 3D con la possibilità  di simulare l’aspetto ambientale e scenografico mediante un abaco di strutture tipo (es. gazebo, palco ecc.)

– l’intero sviluppo progettuale sarà fruibile tramite il Geoportale del Comune di Milano sul quale si potrà accedere alla lettura dei dati territoriali per ciascuna località e si potrà simulare l’allestimento della manifestazione

 

Numerose le iniziative che agenzie e aziende possono intraprendere con il contributo e la collaborazione del Comune per incentivare eventi e comunicazione sul territorio con beneficio per la città e i cittadini, prima tra tutte ha affermato Corricelli, la possibilità di agevolare la sponsorizzazione di luoghi pubblici da parte dei brand. “Il Comune è già sensibile a questo argomento – ha affermato Aversano -. In particolar modo, per gli eventi temporanei come il Salone del Mobile o la Design Week. Cercheremo in futuro di portare sempre più all’attenzione del Comune lo sviluppo di iniziative volte all’adozione e riqualificazione di luoghi pubblici”.

Gli eventi che coinvolgono la città intera beneficiano già di alcune agevolazioni fiscali (canoni Cosap  agevolati), l’auspicio di Corricelli e della Aversano stessa è che si riesca a estendere le agevolazioni anche ad altre tipologie di eventi, in modo da stimolare ulteriormente la crescita degli stessi sul territorio, già ottenuta grazie anche all’attività dello Sportello Unico Eventi.

********************************************************************************

PARTNER E SPONSOR

Il Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication è un evento ideato e organizzato da ADC Group in collaborazione con:

Eventually – ideazione e direzione

GOLD SPONSOR

Intesa Sanpaolo

MAIN PARTNER

Clonwerk – Regia

Digivents – Accrediti e app

Loretoprint – Stampe

Milano Music Consulting – Direzione artistica

New Light – Luci

Smacrent – Noleggio arredi

Speciallab – Hostess

STS Communication – Audio/Video

Superstudio Più – Location

PARTNER 

Bianchi Dorta – Autore

Evastomper – Architetto

Fratelli&Co. – Architetto

Giò Forma – Architetto

Gruppo CSC – Allestimenti

Joy Project – Effetti speciali

Kimbo Partner – Caffè

La Rocchetta Podere Castel Merlo – Partner beverage

Laser Entertainment – Effetti speciali

Montecolino – Moquette

MyVote.it – Sistema di votazione

PrimoRound – Agenzia social

Stagetech – Allestimenti

EDUCATIONAL PARTNER

Event Roi Institute

Ied

HOSPITALITY PARTNER

Nhow

CONDIVIDI