29 Nov - 2 Dic MILANO
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
Bea Festival, radiografia delle agenzie di eventi. Vieni a conoscere i risultati della prima ricerca sul tema
Come sono strutturate, cosa fanno e quali servizi offrono le agenzie che operano nella live communication? L’indagine, promossa dal Club degli Eventi e della Live Communication e realizzata da AstraRicerche, verrà presentata il 5 ottobre, alle ore 14, nell’ambito del Bea – Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication, che si svolgerà il 4 e 5 ottobre al Superstudio Più di Milano (via Tortona 27). Al termine dell’intervento di Cosimo Finzi, direttore di AstraRicerche, ci sarà una tavola rotonda di confronto tra agenzie e aziende. Per partecipare è necessario acquistare un delegate pass.

Volete sapere tutto sulle agenzie di eventi? Come sono strutturate, cosa fanno e quali servizi offrono le strutture che operano nella live communication in Italia? Non perdete l’appuntamento con la presentazione dei risultati della prima ricerca italiana sul tema, una vera e propria ‘radiografia’ delle agenzie di eventi, che affronterà, tra gli altri, gli argomenti della ‘trasparenza’, del ‘valore’ e della ‘trustability’.

L’indagine, promossa dal Club degli Eventi e della Live Communication (apri la gallery fotografica in alto per vedere il logo) e realizzata da AstraRicerche, verrà presentata il 5 ottobre, alle ore 14, nell’ambito del Bea – Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication, che si svolgerà il 4 e 5 ottobre al Superstudio Più di Milano (via Tortona 27). A presentare i risultati sarà Cosimo Finzi (foto in alto), direttore di AstraRicerche.

Sul sito dedicato potete leggere il programma aggiornato del Bea – Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication con tutti gli eventi e le iniziative previste (clicca qui per accedere al programma completo).

Per partecipare al Festival è necessario acquistare un delegate pass (clicca qui).

Al termine dell’intervento di Finzi, ci sarà una tavola rotonda di confronto tra agenzie e aziende, moderata da Salvatore Sagone, presidente ADC Group. Interverranno:

Enrica Banti, Head of External relations presso Huawei.
Luca Corsi, Communication & Event Manager presso Vorwerk Folletto.
Donato Della Guardia, Head of Marketing presso Merlo.
Alberto Cassone, Partner Alphaomega.
Gianfranco Maiorana, AD presso Creo.
Mario Viscardi, Art Director presso Piano B.

Per conoscere qualche dettaglio in più sulla ricerca, abbiamo intervistato il direttore di AstraRicerche, Cosimo Finzi.

Come è nata l’idea di realizzare una ‘radiografia’ delle agenzie?

“Il Club degli Eventi e della Live Communication è nato da poco tempo, ma ha già avviato molte attività e raccolto l’adesione di numerose strutture: si è avvertita la necessità di ‘fare il punto’, di dare un peso al Club, di capire meglio le caratteristiche comuni e quelle differenzianti tra le varie agenzie”.

Chi ha partecipato?

“Abbiamo chiesto A tutte le agenzie iscritte al Club di fornire varie informazioni sul loro business; la stessa scheda con cui raccogliamo i dati sarà utilizzata per chiedere alle agenzie che si candidano a entrare nel Club di descriversi e classificarsi”.

Quali tipi di ambiti avete indagato?

“La scheda tiene conto della grande varietà di agenzie iscritte al Club degli Eventi e della Live Communication: non chiediamo dati solo relativi all’event industry, bensì anche alle altre principali forme di comunicazione (Atl e Btl).

Per quanto riguarda gli eventi vogliamo capire l’andamento del business negli ultimi anni (come trend di fatturato), la distribuzione geografica (non dimentichiamo che, per alcune agenzie, gli eventi realizzati fuori dai confini nazionali sono una parte importante dell’attività), quella per settore merceologico. Naturalmente dedichiamo una parte ai tipi di eventi, prima di tutto per ‘pesare’ la parte B2B rispetto a quella B2C, ma poi anche per raccogliere informazioni di maggior dettaglio sui tipi di eventi svolti (e sul fatturato generato)”.

Avete fatto domande anche sulla struttura aziendale o sulle Hr delle agenzie?

“Certo, abbiamo chiesto di indicare quanti dipendenti e quanti collaboratori ci sono in ogni dipartimento attivo nell’ideazione e realizzazione di eventi”.

Ci sono elementi meno numerici, più qualitativi?

Abbiamo decido si rilevare quali sono i principali clienti e con quali hanno un contratto quadro. Inoltre, diamo rilevanza ai premi ricevuti negli ultimi tr anni (EuBea, Bea e altri premi)”.

I dati raccolti per ogni singola agenzia saranno a disposizione dei clienti e dei prospects?

No, i dati sono riservati; i risultati che mostreremo saranno aggregazioni, somme, medie. In futuro, con il consenso di tutti i partecipanti all’iniziativa, potremmo creare una ‘mappa’ delle agenzie del Club, per favorire la scelta, per esempio in una fase esplorativa, prima di una gara o per favorire incontri conoscitivi più mirati”.

CONDIVIDI