29 Nov - 2 Dic MILANO
EVENTI ISCRITTI
MASERATI MMXX WORLD PREMIERE MC20
  • BRAND EXPERIENCE
  • DIGITAL/HYBRID BRAND EXPERIENCE
  • Evento B2C
  • EVENTO B2C DIGITALE/IBRIDO

MASERATI MMXX WORLD PREMIERE MC20

BEST EVENT AWARD

Vincitore di categoria

BRAND EXPERIENCE
Evento B2C
EVENTO B2C DIGITALE/IBRIDO
DIGITAL/HYBRID BRAND EXPERIENCE
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
CLIENTE

MASERATI

MASERATI MMXX WORLD PREMIERE MC20
AGENZIA

FEELROUGE WORLDWIDE SHOWS

TARGET

TARGET ISTITUZIONI, CLIENTI e STAMPA

EDIZIONE

2020

“Time to be audacious” è la definizione e il comune denominatore, che ha ispirato questo progetto. Partendo dalla visione del brand e con l’intenzione di trascendere generi e definizioni, lo spettacolo è stato immaginato per fondere reale e virtuale in un’esperienza simmetrica tra live e digital. Uno schermo colossale, un monolite svuotato al suo interno e un cielo a completare la natura anamorfica e straniante della scena. Una raggiera di automobili come parterre per ospitare parte del pubblico e una location funzionale: l’autodromo di Modena.
Un teatro temporaneo in un autodromo per ospitare una “opera racing”, celebrazione di audacia e stile leggendari.
Il concept ha origine dal suono e si basa, anche visivamente, sull’interpretazione della voce del brand, creando un parallelismo con il cuore pulsante del genio Maserati: il motore Nettuno. Il ritmo è serrato e cinematico per guidare l’utente attraverso la visione contemporanea del brand aprendo la strada per l’unveil della nuova MC20.

Focus

Raccontare la svolta del Tridente e il lancio mondiale della nuova Maserati MC20. Uno show live a Modena, due mirror event a New York e a Tokio e la diretta streaming in 5 lingue. Per il secondo giorno istallazioni nel “Plant” a Modena e un percorso immersivo sulla nuova era tecnologica del Brand.

Idea Creativa

“Time to be audacious” è la definizione e il comune denominatore, che ha ispirato questo progetto. Partendo dalla visione del brand e con l’intenzione di trascendere generi e definizioni, lo spettacolo è stato immaginato per fondere reale e virtuale in un’esperienza simmetrica tra live e digital. Uno schermo colossale, un monolite svuotato al suo interno e un cielo a completare la natura anamorfica e straniante della scena. Una raggiera di automobili come parterre per ospitare parte del pubblico e una location funzionale: l’autodromo di Modena.
Un teatro temporaneo in un autodromo per ospitare una “opera racing”, celebrazione di audacia e stile leggendari.
Il concept ha origine dal suono e si basa, anche visivamente, sull’interpretazione della voce del brand, creando un parallelismo con il cuore pulsante del genio Maserati: il motore Nettuno. Il ritmo è serrato e cinematico per guidare l’utente attraverso la visione contemporanea del brand aprendo la strada per l’unveil della nuova MC20.