29 Nov - 2 Dic MILANO
BEA  – Best Event Awards
BEA  – Best Event Awards
foto 2
Giuria

JOLE ROSSETTI, HERBALIFE NUTRITION

Marketing Manager HL

BIOGRAFIA

Dal 2019 Marketing Manager in Herbalife Italia, responsabile dello sviluppo e dell’implementazione attività di advertising, online e offline, delle attività di branding e sponsorship del brand nel mercato italiano.

Laureata in Economia e Commercio presso La Sapienza di Roma, ho maturato precedenti esperienze  nel FMCG (Gruppo Danone) e nell’Automotive (General Motors), ricoprendo diversi ruoli, sia in Commercial Finance che Sales/ Marketing.

Jole in pochi tweet:

Gli ultimi due anni sono stati molto difficili per il mondo degli eventi. La industry ha reinventato – e ancora continua a farlo – format e modalità di engagement per continuare a parlare ai propri target. Un progetto vincente nel nuovo contesto post pandemia deve…: “Non solo la pandemia, ma anche l’accelerazione digitale ha cambiato completamente l’approccio agli eventi e ci ha reso tutti protagonisti di una nuova era, fatta di esperienze virtuali e ibride che cercano di preservare l’aspetto emozionale ed esperienziale, intrinseco degli eventi live. Il ‘new normal’ che stiamo vivendo dovrà tenere conto per forza di quest’evoluzione. Per questo ritengo che un progetto che possa essere davvero vincente in questo contesto dovrà riuscire a coniugare interazione, engagement e networking, sfruttando le potenzialità della tecnologia ma anche garantendo una ricchezza di contenuti e forme di fruizione diverse.”

 I giurati valutano i progetti prima online, sulla base di un video e di una scheda informativa e in un secondo momento valutano nuovamente i progetti in short list anche grazie a una presentazione di 2 minuti da parte della struttura iscrivente. Il mio consiglio ai candidati, per un’efficace presentazione del progetto è….: “Ibridi o live, gli eventi sono esperienze pensate per essere condivise. Per questo, il mio consiglio ai candidati, per un’efficace presentazione del progetto, è quello di far vivere ai giurati un’esperienza immersiva nel mood dell’evento stesso. Una presentazione interattiva o un video emozionale che mettano in risalto anche gli output attesi possono essere utili strumenti.”

ALTRI MEMBRI